Pulizia pareti e fondo vasca

La pulizia delle pareti e del fondo vasca è un’operazione delicata e cruciale per garantire la corretta igiene della struttura. Durante il periodo invernale, infatti, è inevitabile che si formino incrostazioni e impurità sulla superficie di rivestimento della piscina. Esse devono essere, però, prontamente rimosse prima di iniziare la stagione di balneazione.

Le modalità da seguire per eliminarle cambiano a seconda che l’impianto sia da svuotare o meno.

Nel caso in cui si svuoti la piscina

Se nei mesi freddi non sono state svolte le operazioni di invernaggio e la struttura è rimasta scoperta, allora in primavera l’acqua appare torbida e verdastra e deve essere completamente sostituita. In questo caso, è possibile procedere manualmente alla pulizia del fondo e delle pareti, muniti di apposite spazzole e detergenti. In base alla tipologia di sporco, si utilizza un prodotto diverso:

  • Sporco organico, di solito alghe: sgrassante
  • Sporco inorganico, di solito incrostazioni calcaree: solvente a base acida

È sempre meglio testare il prodotto su una piccola porzione di superficie in modo da assicurarsi che non si tratti di una sostanza troppo aggressiva.

Nel caso in cui la piscina non viene svuotata

Se le operazioni di invernaggio sono state svolte correttamente e la struttura è rimasta chiusa tutto l’inverno, allora l’acqua può essere recuperata e la piscina non deve essere svuotata. In questo caso non si può procedere alla pulizia del fondo e delle pareti manualmente, ma bisogna avvalersi di appositi strumenti.

  • Retini manuali di superficie e profondità, servono a raccogliere impurità grossolane dalla superficie e dal fondo. Possono raggiungere agevolmente ogni angolo dell’impianto grazie ad un’asta telescopica allungabile.
  • Aspirafondo manuale, serve a rimuovere lo sporco dal fondo vasca. Una volta collegato allo skimmer della piscina o all’apposita presa funziona come un normale aspirapolvere. Solo che in più è provvisto di un braccio telescopico regolabile, che consente di maneggiarlo con facilità ad ogni profondità.
  • Robot automatico. Questo sofisticato strumento, funziona in modo del tutto autonomo, rimuovendo lo sporco sia dal fondo che dalle pareti, permettendo un notevole risparmio di tempo e fatica!

Nella pulizia della superficie, non bisogna mai tralasciare due aspetti:

  • La sicurezza di chi lavora, facendo uso dei Dispositivi di Protezione Individuali e scegliendo solo prodotti garantiti.
  • Non mescolare assolutamente sostanze a base acida con il cloro, gli effetti potrebbero essere decisamente seri.

Una corretta pulizia del rivestimento interno della piscina garantisce un adeguato livello di igiene e serve a mantenere l’acqua trasparente più a lungo. Se sei interessato al consiglio di un esperto, Pool’s Care mette a disposizione le sue competenze e professionalità offrendoti un servizio completo di apertura dell’impianto.