Piscina riscaldata, tutti i vantaggi

riscaldamento piscina

Nel mese di settembre è sempre più probabile che un lieve sbalzo di temperatura possa possa influire sulla temperatura dell’acqua della piscina. Si può temporeggiare e aspettare di acclimatarsi, ma la soluzione migliore è un’altra: dotare la piscina di un impianto di riscaldamento che garantisca sempre una temperatura piacevole dell’acqua.

In questo modo, potrai tuffarti in acqua senza alcun timore anche quando c’è qualche grado in meno. E c’è di più: potrai allungare la stagione di balneazione e allontanare il momento della chiusura della piscina.

Pompa di calore

Il riscaldamento in piscina con la pompa di calore avviene sia in fase di avviamento della piscina che in fase di mantenimento.

Nella prima fase, la temperatura dell’acqua della vasca viene aumentata fino al livello desiderato mentre nella seconda fase la pompa risponde con un apporto di calore che va a compensare la naturale dispersione termica.

La pompa di calore immagazzina l’energia termica dell’aria e la trasferisce in vasca. L’impianto è costituito da una struttura con ventola, silenziosa e poco ingombrante con un ottimo rapporto tra resa energetica e costo di gestione.

Per ottimizzare le prestazioni, quando decidi per l’installazione di una pompa di calore devi tenere conto di tre fattori: l’elettricità, il ricircolo dell’aria e il sistema di tubazioni.

Infatti, la pompa ha necessità di energia elettrica e i collegamenti devono essere realizzati da personale qualificato, deve avere attorno uno spazio libero per un raggio di 60 centimetri e, per ridurre la dispersione del calore, deve essere installata entro 7,5 metri dalla piscina.

Scambiatore di calore

Lo scambiatore di calore è perfetto per riscaldare rapidamente l’acqua, soprattutto nei casi in cui utilizzi la piscina soltanto nel weekend e non tutti i giorni.

Si collega alle condutture della caldaia di casa e i due circuiti d’acqua, quello caldo prodotto per riscaldare casa e quello freddo dell’acqua aspirata dalla piscina si incrociano: il primo cede per conduzione calore al secondo.

I pannelli solari

Ecologici, economici e semplici da installare, i pannelli non pesano né sul pianeta né sulla bolletta funzionando solamente grazie ai raggi del sole di cui catturano l’energia, rinnovabile e gratuita, per rimetterla in circolo.

Sono tanti i modelli di pannelli fotovoltaici per piscine, ma quelli ideali sono i pannelli non vetrati, realizzati in materiale plastico e connessi all’impianto idraulico della piscina: l’acqua fredda scorre al loro interno, viene riscaldata e rimessa in vasca per garantirti una balneazione piacevole con ogni condizione climatica. È importante scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze e studiare la collocazione più performante che è quella, ovviamente, sul lato della casa dove il sole batte più a lungo durante tutta la giornata.

Un consiglio per mantenere la temperatura dell’acqua tiepida: ricorda di coprire sempre la piscina quando non la utilizzi in modo da evitare l’evaporazione dell’acqua e il conseguente abbassamento delle temperature.

Se desideri avere qualche informazione in più riguardo alle soluzioni di riscaldamento per la tua piscina, contatta subito il Pool’s Specialist a te più vicino!