Pulizia della piscina, canne galleggianti

La piscina è uno specchio d’acqua blu che valorizza il giardino e regala bellissime giornate estive tra tuffi e nuotate o semplicemente in totale relax a bordo vasca. Una corretta igiene e sanificazione dell’acqua e della struttura deve essere costante.

Manutenzione estiva della piscina

D’estate devi preoccuparti ogni giorno di analizzare i valori di cloro e pH per sincerarti che siano sempre nella norma, dosare i prodotti chimici per la disinfezione e mettere in funzione l’impianto di filtrazione per salvaguardare lo stato dell’acqua.

Sporco e i batteri possono arrivare da più fronti: inquinamento atmosferico, acquazzoni, residui oleosi di creme solari e oli abbronzanti introdotti dai bagnanti, detriti trasportati dal vento.

Spesso, inoltre, ci sono agenti inquinanti che non sono visibili ad occhio nudo e si depositano sul fondo della vasca, favorendo la proliferazione di macchie e alghe. Per questo motivo, diventa di fondamentale importanza pulire scrupolosamente il fondo e le pareti della piscina.

Pulire il fondo della piscina con l’aspirafango

L’aspirafango è uno strumento utile per eliminare ogni tipo di deposito, perfetto sia per le fasi di apertura e chiusura sia per la pulizia settimanale.

L’aspirafango si compone di una spazzola, un manico telescopico e una canna galleggiante.

Funziona come un aspirapolvere, con l’unica differenza che al posto del sacchetto a raccogliere la sporcizia troviamo il filtro dell’impianto. Devi, quindi, ricordarti di lavarlo ogni volta che utilizzi l’aspirafango.

La canna galleggiante va collegata da una parte alla spazzola e dall’altra allo skimmer o, in alternativa, a un’apposita bocchetta, e aspira i detriti inviandoli al filtro dell’impianto.

Prima di procedere con la pulizia, sincerati che l’estremità della canna si inserisca alla perfezione nello skimmer o nella bocchetta e riempila d’acqua (la canna continuerà a galleggiare appena sotto il pelo dell’acqua).

Devi inoltre verificare che non vi sia aria al suo interno e puoi farlo controllando la pompa nel locale tecnico: se fa un rumore diverso dal solito e non pesca l’acqua, allora significa che non è stata riempita fino in fondo.

Ancora, per una migliore aspirazione, regola la valvola degli skimmer chiudendola un poco per aumentarne la potenza.

A seconda delle tue specifiche esigenze, troverai in commercio diversi tipi di canne galleggianti che potrai comprare singolarmente oppure all’interno di un kit dell’aspirafango.

Se desideri avere qualche informazione in più sugli accessori per la pulizia della piscina, non esitare a contattarci: un nostro esperto sarà a tua disposizione per fornirti assistenza e consigliarti i prodotti più adatti alla tua piscina.