Quali sono gli errori più comuni in fase di chiusura invernale?

copertura di sicurezza

Prendersi cura della piscina è un lavoro a tempo pieno, ma ci sono dei momenti nel corso dell’anno in cui l’impegno richiesto è più alto. In autunno ad esempio, quando si tratta di chiudere l’impianto. Se decidi di occuparti in prima persona di tutte le operazioni, ecco 3 cose da evitare.

Chiusura della piscina: 3 errori da non fare

Arrivati al mese di ottobre, è ormai tempo di programmare la chiusura della tua piscina. Prima che arrivi l’inverno e le temperature scendano sotto i 15°C è meglio organizzare tutte le operazioni necessarie per chiudere la piscina, senza fare errori come:

  1. Svuotare completamente la vasca: togliere tutta l’acqua dalla piscina è un errore, non solo da un punto di vista di risparmio idrico, ma anche da un punto di vista di manutenzione e salvaguardia della struttura e del rivestimento interno. La prassi da seguire è abbassare il livello dell’acqua, per evitare il ristagno nelle tubazione quando il sistema di filtrazione è a riposo. In questo modo l’acqua protegge il rivestimento interno dagli sbalzi termici e fa da contrafforte alle pressioni del terreno sulla struttura. 
  2. Non fare il trattamento dell’acqua: lasciare l’acqua della piscina senza la necessaria protezione chimica durante la pausa invernale significa gettare le basi per la proliferazione di alghe e batteri che possono mettere a rischio la tua piscina e ritardare il momento della sua riapertura. La procedura da seguire è quella della superclorazione, a seguire svernante e antigelo.
  3. Non utilizzare la copertura: dimenticare di coprire la piscina è l’ultimo grande errore che spesso fanno ancora molte persone alle prime armi. La copertura fa da barriera, proteggendo sia l’acqua sia la struttura dagli agenti atmosferici durante la pausa invernale. Puoi scegliere tra diversi modelli, invernale, a tapparella o di sicurezza, l’importante è fissarla bene e pulirla periodicamente. 

Metti in sicurezza la piscina per l’inverno

Chiudere la piscina rientra nelle attività di manutenzione ordinaria. Puoi scegliere di farlo in prima persona e dovrai essere in grado di seguire con scrupolosità tutte le fasi della procedura e dosare correttamente i prodotti chimici. Oppure puoi scegliere di delegare questo compito ad un professionista qualificato e risparmiare tempo, con la certezza di lasciare la tua piscina in buone mani. 

Con Pool’s Specialist hai a disposizione una squadra dei migliori professionisti del settore piscine selezionati da Pool’s e presenti su tutto il territorio nazionale. Mettere al sicuro la tua piscina è davvero semplice: cerca nella rete di vendita lo specialista più vicino e prenota subito il servizio di chiusura per la tua piscina.