Come effettuare la disincrostazione della piscina in modo efficace?

pulizia piscina

Le macchie di calcare e le incrostazioni sulle pareti e sul fondo vasca sono davvero antiestetiche da vedere nell’acqua cristallina di una piscina.

Purtroppo possono capitare. Ecco come fare per risolvere il problema senza fatica e in breve tempo.

Incrostazioni in piscina, perché compaiono?

Le macchie e le incrostazioni che compaiono sul rivestimento interno della piscina di solito sono causate da depositi di natura organica o dall’eccessiva durezza dell’acqua. Quasi sempre la comparsa di questi depositi è dovuta a un’alterazione dei parametri dell’acqua, in particolare del pH.

Per la piscina, ricordiamo che il pH dovrebbe essere compreso tra 7,2 e 7,4. Se il valore non rientra in questo range, allora l’acqua è eccessivamente acida o eccessivamente basica, i chimici non agiscono in modo efficace e si crea l’ambiente adatto alla proliferazione di batteri o al deposito di particelle pesanti.

Come effettuare la disincrostazione della piscina?

A seconda che le macchie e le incrostazioni siano di natura calcarea o organica, dovrai utilizzare prodotti e metodi diversi.

Per i depositi di calcare

Quando il pH è più alto della norma, le particelle pesanti tendono a precipitare sul fondo e si formano così le incrostazioni sul rivestimento interno.

Per risolvere il problema dovrai procedere vuotando la piscina e utilizzando un prodotto anticalcare, come Pool Calcar Stop, direttamente sull’incrostazione. Il consiglio è di agire subito, non appena la vasca è stata vuotata dall’acqua e di non aspettare. Quando è ancora umida, l’incrostazione è morbida e facile da rimuovere.

Una volta effettuata la pulizia del fondo e delle pareti della struttura, lascia agire il prodotto per cinque-dieci minuti, prima di procedere con il lavaggio. Abbi cura di scaricare l’acqua utilizzando una pompa sommersa.

Naturalmente la quantità di prodotto da utilizzare dipende dalle dimensioni della struttura e dalla quantità delle incrostazioni presenti.

Per i depositi organici

Le macchie organiche sono causate da materiali oleosi che di solito sono portati in piscina dai bagnanti (residui di creme e oli abbronzanti…), dalla sporcizia che finisce nella vasca per via delle intemperie (smog, foglie, piccoli insetti…).

Per rimuovere questo tipo di incrostazioni, devi usare un detergente alcalino direttamente sulla zona interessata. Lascia agire per una decina di minuti ed effettua un veloce risciacquo. Se la quantità di prodotto non è esagerata, non dovrebbe alterare i valori dell’acqua. È comunque sempre consigliato fare una misurazione a fine del trattamento.

Previeni il problema

Esistono dei prodotti che possono aiutarti a prevenire la formazione di depositi calcarei e organici:

  • Il prodotto anti alghe: Pool Alg Stop, che previene la proliferazione di batteri e alghe;
  • Il sequestrante: Pool Met, che impedisce la precipitazione delle particelle pesanti, previene l’intorpidimento dell’acqua e la formazione di incrostazioni.

Serve aiuto?

Se non sei pratico o non hai molto tempo a disposizione, ti ricordiamo che Pool’s Care offre un servizio professionale e serio di manutenzione della piscina. Contattaci per saperne di più e per un preventivo senza impegno.