Alghe in sospensione nella piscina: debellare il problema una volta per tutte

 

IMG_1714

Le alghe in piscina sono quasi sempre un problema di scarsa disinfezione. Forse non hai fatto bene i compiti e ti sei dimenticato di misurare i parametri dell’acqua e dosare i prodotti chimici necessari. Forse non hai pulito i filtri e di conseguenza non sono riusciti a purificare a fondo la struttura. Forse non hai tenuto abbastanza acceso l’impianto di filtrazione. Tuttavia a volte basta davvero poco per alterare i valori dell’acqua e così le alghe fanno la loro comparsa: un forte vento, un temporale improvviso, una ciurma di bagnanti che affolla la piscina. Ecco perché se capita non preoccuparti, la soluzione c’è e non devi nemmeno svuotare l’intero contenuto della vasca.

L’app di Pool’s Care sempre con te

Se vuoi un valido aiutante sempre pronto a darti una mano per la gestione della piscina allora scarica l’app di Pool’s Care, la trovi qui ed è gratuita. Una volta che l’hai istallata sul tuo cellulare, la puoi avere sempre con te a portata di mano, pronta a ogni evenienza.

Quando la apri, trovi tutte le informazioni che cerchi sulla manutenzione della struttura: i prodotti chimici consigliati per ogni occasione, le attività da eseguire quotidianamente e quelle da svolgere solo in certi casi come l’apertura e la chiusura della piscina o il trattamento d’urto.

La prima volta che entri, l’app ti chiede di inserire i dati principali sulla piscina: capacità, tipo di disinfezione usata, sistema di ricircolo.. Premi invio e appare una schermata con le principali operazioni da svolgere. Per esempio, se hai dimenticato i disinfettanti, ti sarà consigliato un trattamento d’urto.

Se sfogli le diverse sezioni, scopri una vera e propria mini guida per gestire la piscina giorno dopo giorno tutto l’anno. I problemi come acqua torbida, alghe, macchie, acqua lattiginosa, vengono affrontati uno per uno e per ciascuno è spiegata la soluzione e il prodotto specifico.

Come debellare il problema alla radice?

Qui ti spieghiamo nello specifico come eliminare le alghe in piscina e qui puoi trovare un ottimo prodotto antialghe che ti aiuta a tenere lontana la ricrescita.

Ma come fare affinché non si riformino e l’acqua non torni a essere torbida? La soluzione migliore resta sempre la prevenzione. Un’accurata manutenzione quotidiana della piscina, una corretta chiusura invernale e l’apertura estiva fatta secondo le regole, sono i modi migliori per non trovarsi a combattere le alghe.

In particolare ricordati di:

  • Pulire le pareti e il fondo vasca
  • Rimuovere la sporcizia dagli skimmer o dal bordo sfioratore
  • Rimuovere le impurità in superficie con un apposito retino
  • Controllare i valori dell’acqua e dosare i prodotti chimici necessari
  • Accendere l’impianto di filtrazione e fare un controlavaggio dei filtri quando i letti di sabbia sono sporchi
  • Coprire la piscina quando non la usi, in inverno ma anche in estate

Se nonostante tutte le tue premure, l’acqua dovesse ancora essere poco limpida, in particolare, se dovessi vedere delle impurità in superficie, puoi eliminarle con un trattamento flocculante. Si tratta di un prodotto specifico che serve a “raggrumare” le particelle per renderle più pesanti in modo tale che l’impianto di filtrazione riesca a trattenerle.

Serve una mano? Pool’s Care offre servizi professionali di manutenzione della piscina.