Arriva la primavera: cosa c’è da sapere sull’apertura della piscina?

 

IMGP2394

Con l’arrivo di marzo, iniziano le giornate tiepide di sole, la bella stagione si avvicina e la prima cosa a cui pensi è: quando posso riaprire la piscina messa in letargo lo scorso autunno?

Quando riaprire la piscina?

Non esiste un giorno esatto, si tratta piuttosto di una questione di buon senso. Fa abbastanza caldo? Sono previste violenti piogge nei prossimi giorni? Meglio aspettare una settimana in più e lasciare la copertura ancora qualche tempo, invece di farsi prendere dall’entusiasmo e poi dover affrettarsi a rimetterla due giorni dopo perché sono previsti forti temporali.

La procedura di riapertura a cosa serve?

Quello che conta, non è quando apri la piscina, ma come. La procedura di riapertura è delicata e richiede un po’ di pazienza. Per quanto hai fatto attenzione e chiuso correttamente la struttura lo scorso autunno, a primavera ci sono dei lavori da fare. In particolare ricordati di:

  • Pulire pareti e fondo vasca. Non solo sulla superficie dell’acqua, gran parte della sporcizia si accumula sul rivestimento interno. Ecco perché a inizio stagione è consigliabile procedere con un lavaggio approfondito, magari facendoti aiutare da un robot pulitore. Si tratta di un sofisticato accessorio che, una volta impostato, è completamente autonomo e si muove in ogni angolo della piscina eliminando ogni traccia di sporcizia, anche sulle pareti verticali e sui gradoni della scala romana.
  • Accendere l’impianto di filtrazione dopo esserti accertato che filtri, tubazioni e pompe siano in perfetto stato e che il gelo invernale non li abbia danneggiati.
  • Verificare che i parametri siano all’interno dei range ottimali e provvedere a sterilizzare a fondo la vasca con un trattamento d’urto. La superclorazione è importantissima a inizio stagione, perché ha il compito di eliminare ogni particella organica presente nell’acqua e depurare a fondo.

Riponi il telo invernale

A inizio della bella stagione, la copertura invernale, che ha protetto la piscina durante i mesi più freddi, può essere riposta fino al prossimo autunno, per farlo non basta piegarla e lasciarla da qualche parte. Ti consigliamo, invece, di: lavarla, farla asciugare, aggiungere uno strato di talco sulla parte che resterà all’interno della piegatura, così quando sarà il momento, la troverai in perfette condizioni.

Sei pronto per riaprire la piscina? Se non ti senti sicuro, meglio rivolgersi ad un professionista come Pool’s Care. Offriamo servizi di apertura, chiusura e manutenzione ordinaria, professionali e seri, per gestire la tua struttura al meglio, senza fatica e senza sprechi.