Acqua torbida in piscina: quali sono i rimedi?

parametri acqua piscina

Tra i tanti inconvenienti che possono accadere in piscina, uno sicuramente molto fastidioso è l’acqua torbida. Capita di frequente quando la struttura non viene utilizzata per un po’ di tempo, per esempio a inizio stagione o quando vai in ferie, ma può anche capitare se non sei stato abbastanza attento e hai trascurato le attività di manutenzione ordinaria. L’intorpidimento della vasca, infatti, è quasi sempre dovuto ad una disinfezione insufficiente.

La buona notizia è che non serve svuotare l’impianto, ma basta una clorazione d’urto per riportare l’acqua alla sua originaria cristallinità e trasparenza.

Il trattamento d’urto

Ecco come devo procedere, senza ricorrere a metodi drastici:

  • Innanzitutto controlla i filtri ed esegui un controlavaggio,
  • Misura il pH e regolalo, portandolo a 7. Esistono prodotti apposta per farlo, come Pool pH Meno o Pool pH Più. Le dosi necessarie sono riportate sulla confezione, comunque considera che per variare il pH di 0,1 servono 10g/m cubi di prodotto,
  • Versa il disinfettante, va bene il Dicloroisocianurato di Sodio, come l’Euroclor 56 o il Surchlor 60. Per la superclorazione occorre una dose massiccia di prodotto, quasi il doppio rispetto a quella utilizzata normalmente. Controlla sempre le indicazioni riportate sul contenitore.
  • Lascia l’impianto di filtrazione acceso per 24 ore e poi controlla nuovamente il pH riportandolo nei range ottimali se necessario.
  • Filtra l’acqua per altre 24 ore.

Infine prima di tuffarti, ricordati di verificare che il valore del cloro libero non superi 1,00 ppm.

La manutenzione ordinaria della piscina

Le attività di gestione quotidiana dell’impianto sono fondamentali per assicurare un adeguato livello d’igiene e per mantenere l’impianto in buono stato. Ecco perché vanno eseguite con costanza e meticolosità, in particolare devi:

  • Misurare i valori di cloro e pH e dosare i chimici per mantenere stabili i parametri,
  • Ripulire pareti e fondo vasca con gli appositi accessori, scopa puliscifondo o robot automatici,
  • Lavare i filtri e accendere l’impianto di filtrazione,
  • Pulire gli skimmer o il bordo sfioratore.

Se hai bisogno di un aiuto, puoi approfondire sulla pagina dedicata ai servizi o chiedere aiuto a Pool’s Care Italy.