Cose da non dimenticare prima di chiudere la piscina

Chiusura invernale

Chiudere la piscina durante il periodo invernale è un passaggio importante da fare ogni anno accuratamente, in modo da conservare l’acqua e non avere sorprese alla riapertura.

Per quanto possa sembrare un’operazione poco impegnativa, la chiusura invernale della piscina è in realtà una procedura da non sottovalutare: poche e semplici operazioni eseguite correttamente, possono evitare manutenzioni straordinarie ed impreviste alla riapertura della piscina o spiacevoli inconvenienti durante l’inverno. Considera che i danni che la stagione fredda può provocare alla tua vasca possono essere davvero importanti: i problemi principali sono quelli derivati dalle intemperie, dal gelo e dal ristagno dell’acqua nelle tubazioni.

Quali sono le operazioni che proprio non ti puoi dimenticare?

All’inizio dell’autunno, quando la temperatura scende al di sotto dei 15 gradi, è il momento giusto per chiudere l’impianto. Ci sono alcune attività importantissime che non devi assolutamente dimenticarti.

  • Metti la copertura. Esistono diversi modelli, le coperture antigelo o quelle di sicurezza adatto tutto l’anno. Quello che conta è che il telo sia ben ancorato al suolo in modo da non lasciar trapelare alcuna goccia di acqua piovana o alcun detrito. La copertura ha diverse funzioni, se da una parte evita che lo sporco entri nella struttura, dall’altra contrasta la formazione di alghe e il deposito di elementi pesanti sul fondo, infine protegge il rivestimento interno dagli sbalzi termici e dall’azione dei raggi UV. Ecco perché devi scegliere un telo resistente, isolante e leggero in modo da metterlo e toglierlo con facilità.
  • Al trattamento dell’acqua aggiungi lo svernante. A fine stagione l’acqua andrebbe disinfettata con una superclorazione ad hoc. Il trattamento d’urto serve ad ossidare i microrganismi troppi piccoli che non sei riuscito a eliminare con la pulizia di pareti e fondo vasca, in modo tale che l’impianto di filtrazione riesca a trattenerli. Così la piscina sarà sterilizzata e pronta per l’inverno. Se vuoi rendere più efficace e duratura l’azione della superclorazione aggiungi del prodotto svernante pensato apposta per contrastare la proliferazione delle alghe e il deposito dei metalli.
  • Pensa anche al locale tecnico e ai filtri. Uno degli aspetti che è più facile dimenticare è il locale tecnico della piscina. In realtà è il centro delle funzioni di una struttura. Al suo interno si trova la sede dell’impianto di filtrazione e delle centraline di dosaggio dei prodotti chimici, nonché tutta la strumentazione necessaria a prendersi cura della piscina. Prima dell’arrivo del gelo dovresti avere cura di ripulire i filtri, i prefiltri e le pompe, eliminando ogni traccia d’acqua, altrimenti con l’umidità e il freddo, i materiali potrebbero deteriorarsi alimentando la proliferazione di muffe.

Il trucco in più

Anche dopo aver svolto con cura l’invernaggio, non dimenticarti della piscina. Accendi l’impianto di filtrazione una volta a settimana e, verso gennaio, aggiungi del prodotto svernante. Se hai dei dubbi o bisogno di altre informazioni, scopri i nostri servizi o contattaci, siamo a tua disposizione.