Macchie nere su fondo e pareti della piscina

Macchie nere su fondo e pareti della piscina

Quando nella piscina si manifestano delle macchie nere resistenti alla pulizia con detergenti e sgrassanti, nella maggior parte dei casi la causa è riconducibile alla presenza di batteri.

Prima di fasciarti la testa e pensare a rimedi drastici e decisamente costosi aspetta, potrebbe esserci una soluzione a cui non avevi pensato.

Perchè compaiono le macchie nere in piscina?

Devi sapere che nell’acqua della piscina ci sono particelle di metalli pesanti che, combinati con alcuni batteri, possono portare alla produzione di idrogeno sulfureo che è la vera causa delle chiazze nere che compaiono nel rivestimento interno della vasca.

Cosa si può fare?

  1. Applicare il detergente per piastrelle all’anello nero, occorre coprire circa 30 cm dell’anello e lasciarlo riposare per circa dieci minuti;
  2. Pulire le macchie con uno spazzolone, strofinare con forza per rimuovere completamente la macchia;
  3. Sfrega con una pietra pomice, puoi utilizzare uno strumento con manici realizzati appositamente per la pulizia di piastrelle e linee d’acqua;
  4. Ripeti l’intero processo e lascia acceso l’impianto di filtrazione per 24 ore;
  5. Accendi l’impianto di filtrazione e lascialo andare per almeno 24 ore.

In ogni modo la prevenzione è sempre il miglior modo per evitare o contenere questo tipo di fenomeni molto comuni. Ti consigliamo di testare l’acqua regolarmente per la presenza di metalli e, nel caso di valori anomali, agire prima che si formino le macchie. Se la tua piscina è incline alla contaminazione da metalli, a causa della qualità dell’acqua o altri fattori, assicurati di utilizzare un sequestrante per evitare che i metalli si depositino sulle superfici della piscina.

Ricorda una cosa essenziale: prima di tuffarti, verifica i parametri dell’acqua e assicurati che cloro e pH siano rientrati nei range ottimali. Se hai bisogno di supporto chiedi aiuto ai nostri specialisti Pool’s Care.